Dieta e cistite

Dieta e cistite

dieta-e-cistiteDieta e cistite: esiste un’alimentazione che aiuta a combattere le infezioni delle vie urinarie?

Sicuramente esistono delle relazioni tra cistite e alimentazione: una “dieta per la cistite” sarà ricca di acqua e alimenti come frutta e verdura e povera di sostanze che tendono ad aumentare l’infiammazione.

Va inoltre ricordato che un intestino in “buona salute” è essenziale per ridurre il passaggio dei microrganismi potenzialmente patogeni dalla zona perineale alle basse vie urinarie.

Prevenire la cistite: dieta consigliata

  • La frutta, meglio ancora tre frutti al giorno. Anguria e ananas sono indicate per il loro basso contenuto di sodio, elevato apporto di potassio ed effetto drenante.
    Agrumi, ricchi di vitamina C aiutano il sistema immunitario e acidificando le urine creano un ambiente non favorevole all’insorgenza di infezione.
    In particolare i mirtilli rossi (cranberry) sono ideali contro le infezioni alle vie urinarie perché riducono l’adesività dei batteri alla mucosa delle vie urinarie.
  • La verdura ricca d’acqua come insalata, cetrioli, zucca e sedano. Consigliata cruda oppure scegliere metodi di cottura leggeri.
  • I cereali integrali, da preferire a quelli raffinati.
  • Alimenti probiotici, in grado di aiutare l’intestino a svolgere al meglio le sue funzioni.

Dieta e cistite: alimenti da evitare

  • Superalcolici e alcolici, caffè, tè, perché contribuiscono ad infiammare le vie urinarie già provate dall’infezione batterica.
  • Peperoncino e spezie piccanti in generale, perché possono agire anch’essi come irritanti della vescica e possono aumentare la sensazione di bruciore.
  • Formaggi e alimenti ricchi di grassi e stagionati, in quanto ad elevato contenuto di istamina, sostanza potenzialmente infiammatoria.
  • Cioccolato, gelati e dolci in genere, perché ricchi di zuccheri semplici; gli zuccheri semplici rappresentano il “cibo” ideale per i batteri intestinali, anche per quelli potenzialmente responsabili della cistite.